RICETTA:

Per il crumble mescolate bene tutti gli ingredienti . Se utilizzate l’ essiccatore versate su un vassoio dovrete preparare il crumble di olive nere la sera prima ed essiccarlo per tutta la notte. Se ulizzate il forno versate in una teglia e cuocete a 140° gradi per 30 minuti , mescolate e cuocete ancora per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare.

Lavate bene il daikon e se avete un’ affetta verdure a spirale utilizzatelo per creare i vostri spaghetti di daikon. Se non lo avete utilizzate un pelapatate per creare delle tagliatelle sottili o tagliate il daikon a jullienne fine per creare dei “maccheroncini”.
Mettetelo in una ciotola e versate l’ aceto di umeboshi negli spaghetti di daikon, mescolate bene e lasciate riposare.

Intanto preparate la salsa mescolando tutti gli ingredienti in un frullatore o in food processor se preferite una consistenza meno cremosa. Aggiungete l’olio alla fine.

Eliminate l’ acqua in eccesso dal daikon e strizzatelo dolcemente. Rimettetelo nella ciotola e aggiungete 2 cucchiai di salsa. Mescolate bene.

Servite creando uno strato di salsa sul fondo o sul lato del piatto, aggiungete gli spaghetti e polverizzate con il crumble di olive nere. Decorate con basilico fresco o germogli di basilico.

INGREDIENTI per 4 persone:

  • 3 daikon di media grandezza
  • 1 cucchiaino di aceto di umeboshi
  • 1/2 tazza di pomodori secchi sott’olio
  • 1 peperone rosso di media misura
  • 1 cucchiaino di cipollato (la parte bianca)
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 2 capperi grandi o 1 cucchiaino di capperi piccoli
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1/4 di cucchiaino di fiocchi di peperoncino (facoltativo)
  • 1/4 di cucchiaino di sale (se i capperi sono molto salati regolatevi)

INGREDIENTI PER IL CRUMBLE DI OLIVE NERE:

  • 1/2 tazza di mandorle o anacardi frullati grossolanamente
  • 1/2 tazza di farina di avena glutenfree
  • 1/2 tazza di olive nere frullate
  • 1/4 di cucchiaino di sale (se le olive sono molto salate regolatevi)

Sto cercando di creare dei piatti crudisti ma di dare anche delle alternative per chi non ha gli utensili della cucina crudista. Questo è il primo piatto che realizzo in questa direzione e come potete vedere sia per il crumble che per gli spaghetti di daikon ci sono sempre delle alternative.