PROCEDURA

Per realizzare la farina di fagioli bianchi frullate dei fagioli in un blender finché non ottenete una farina fine. Io ho utilizzato un mix di pari quantità di Great Northern e di Navy beans.

Versate la farina in una ciotola, aggiungete il bicarbonato di sodio e mescolate. Aggiungete l’acqua e l’aceto e mescolate ancora. Meglio utilizzare un frustino.

Scaldate una padella antiaderente per qualche minuto e poi versatevi il composto che sarà molto liquido ma voi non preoccupatevi. A questo punto potete aggiungere un po’ di pepe nero macinato fresco se volete. Mettete un coperchio e cuocete a fiamma medio/bassa per 15 minuti. Dopo 10 minuti controllate che non si stia bruciando e abbassate la fiamma se occorre. Non alzate il tappo prima perché altrimenti bloccherete la leggera lievitazione in corso.

Passati i 15 minuti rigirate la focaccia e fate cuocere con coperchio per altri 15 minuti controllando sempre che non si bruci.

 

 

Potete utilizzare anche l’olio in cottura per renderla un po’ più focaccia genovese, quelle piene di zeppe di olio ma che ogni tanto ci vuole. Basta mettere 1 o 2 cucchiai di olio distribuendoli uniformemente nella padella e poi ancora 1 cucchiaio quando la rigirate.

Potete utilizzare anche la farina di ceci che però ha un sapore molto marcato e ha una consistenza diversa e la vostra focaccia diventerà una farinata.