sugar

Lo zucchero raffinato in qualunque sua forma (di canna, grezzo, integrale, bianco ecc) è una delle sostanze più nocive presenti nell’ alimentazione dell’uomo.  Recentemente il suo uso è aumentato in maniera preoccupante nei paesi industrializzati ed esistono oggi pochi difensori della salute che non ci mettano in guardia sul suo utilizzo.

John Yudkin scrive in Sweet and DangerousLa naturale acidità dello zucchero espone l’individuo alla carie, al diabete e alle ulcere dello stomaco e del duodeno.” Aggiunge che  lo zucchero indebolisce anche i reni, il fegato e l’ apparato circolatorio. Essendo un carboidrato semplice, l’eccesso di zucchero viene trasformato in fretta dall’organismo in grassi, che tendono ad ostruire le arterie e  i capillari, appesantiscono il lavoro del fegato, rallentano il metabolismo e provocano obesità.

Lo zucchero impedisce al sistema immunitario di svolgere il suo prezioso ruolo di difesa del nostro organismo poiché incide sulla capacità dei globuli bianchi di intaccare i batteri e perché crea  nel corpo una condizione acida  dove i batteri hanno una probabilità molto più elevata di crescere e proliferare. Se esiste un alto contenuto di glucosio nel sangue, i batteri hanno una probabilità molto più  elevata di crescere e proliferare (Body, Mind and Sugar – “E..M. Abrahanson).
La relazione tra lo zucchero assunto e i batteri è stata ben documentata negli studi sul diabete, che hanno dimostrato come i tassi di infezione, presenti negli ammalati,diminuiscano, quando viene ridotta l’assunzione di zucchero semplice e raffinato. (Guida completa alla dieta macrobiotica di Herman Aihara)

Lo zucchero  è un alimento altamente raffinato che non solo è privo di vitamine, di minerali e di altri fattori nutritivi ma impoverisce l’ organismo esaurendone le nostre scorte vitali. 

Riguardo alle vitamine un punto molto importante da chiarire è che il nostro corpo ha bisogno di vitamina B per metabolizzare gli zuccheri, sia semplici che complessi. Mentre gli zuccheri complessi o carboidrati protetti contengono una buona scorta di questa vitamina, negli zuccheri raffinati questa vitamina è andata persa con la raffinazione.  Più zucchero si assume e più  sarà facile trovarsi con una carenza di vitamine del gruppo B. Essendo le vitamine del gruppo B dei mattoni per il nostro sistema nervoso la loro mancanza può causare seri problemi, come disordini nervosi, stress cronico, insonnia , irritabilità, instabilità emotiva, difficoltà di concentrazione, disturbi depressivi oltre ad una serie di altri problemi di salute che coinvolgono tutto l’ organismo.

La dottoressa Nancy Appleton, esperta di dipendenza da zucchero, elenca 59 buoni motivi per cui lo zucchero rovina la salute, tra questi : può compromettere il sistema immunitario, provocare danno renale,  potare a tumori al seno, alle ovaie, all’ intestino, alla prostata, al retto, provocare ipoglicemia,  causare segni di invecchiamento precoce, portare all’ artrite e osteoporosi (interferisce con l’ assorbimento di calcio), contribuire all’ asma, provocare candidosi, portare alla sclerosi multipla, contribuire alle vene varicose, provocare allergie alimentari,  causare emicranie ed aumentare il colesterolo….

L’ elenco è ancora lungo ma immagino che questa serie di problematiche dovute al consumo di zucchero, più quelle sopra elencate, possa portarvi a capire come lo zucchero sia coinvolto in molte delle malattie che stanno mettendo in ginocchio la civiltà moderna.

Peccato che la gente creda veramente che lo zucchero sia ottimo per il sistema nervoso, che sia importante per i bambini e che dia energia e forza al corpo in caso di debolezza.

Se state pensando di  iniziare ad evitare il consumo di zucchero sappiate che non è così facile. Cominciando a leggere le etichette  vi accorgerete che lo zucchero, in molte sue forme, è ormai contenuto in molti cibi presenti sul mercato. Non solo nei dolci, nelle bibite e i succhi di frutta, ma anche nel cibo in scatola, nel pane e in una infinita quantità di prodotti che tutti i giorni finiscono sulle vostre tavole. Bisogna prestare molta attenzione alla lista degli ingredienti ed evitare di acquistare prodotti che contengono zucchero anche mascherato da saccarosio, fruttosio, destrosio, glucosio, zucchero di canna, succo di canna da zucchero, sciroppo di mais, lattosio.

La voglia di dolce ogni tanto si fa sentire e penso che noi non dovremmo sopprimerla del tutto. Dare un tocco di dolce alla vita fa bene, ci rilassa e ci aiuta a distendere le tensioni. La cosa da fare è cercare di capire che lo zucchero è una specie di droga che non porta nessun beneficio all’ organismo e  che bisogna sostituirlo con altri tipi di dolcificanti più naturali, come i malti di cereali, la frutta, le verdure dolci.

Durante i miei corsi di cucina e durante la consulenza avrete modo di approfondire a fondo tutte le alternative per una vita senza zucchero, o almeno a ridotto contenuto di zucchero, con meno problemi per la vostra salute che potrebbero rendere la vostra vita alquanto amara.