bucato-naturale

I prodotti per la pulizia della casa hanno un impatto ambientale altissimo e lasciano creature marine a boccheggiare in  fiumi e mari malati. Secondo alcune statistiche ogni italiano consuma circa 25 kg di prodotti per la detergenza di cui in media 14 kg solo per il bucato.

Se da una parte l’ industria chimica continua a inventare detersivi sintetici di grande efficacia nel frattempo anche le aziende di detersivi ecologici hanno iniziato a lanciare sul mercato delle valide alternative. Si tratta di prodotti a base di ingredienti vegetali ottenuti da fonte naturali e rinnovabili come cocco, canna da zucchero, limone,arancia, spezie, sabbia, essenze naturali ecc. Questi detersivi sono privi di effetti dannosi per la nostra salute, riducono le reazioni allergiche e hanno un impatto ambientale bassissimo poiché oltre a non contenere sostanze inquinanti spesso sono anche venduti in confezioi riciclabili o ricaricabili. Esistono a questo scopo dei negozi che vendono detersivi alla spina dove potete trovare sia detersivi chimici che le alternative ecologiche. Se decidete di acquistare alla spina eviterete anche lo spreco di plastica che il massiccio utilizzo di detersivi ha innescato.

Quando inizierete ad utilizzare detersivi ecologici vi accorgerete che potete fare a meno di quelli chimici ad azione aggressiva. Potete creare anche dei detersivi homemade seguendo le ricette che che seguono.

Per le macchie
Trattate sempre le macchie prima del lavaggio utilizzando uno smacchiatore ecologico. Tenete i tessuti molto sporchi a lungo in ammollo  in acqua tiepida (non calda perché potrebbe fissare alcune macchie).  Per uno smacchiatore naturale mescolate 115 ml di aceto bianco, 4 cucchiai di bicarbonato di sodio, 2 cucchiai di sapone liquido ecologico. Conservate in un barattolo di vetro. Agitate bene prima dell’ uso. Applicate il composto sulle macchie e sciacquate dopo 1 minuto.

Altri smacchiatori naturali sono: soda, limone, glicerina, sale. Io utilizzo anche un  detergente  all’ olio essenziale di arancio che da degli ottimi risultati e ha un buon profumo.

Detersivo per il lavaggio
Per un detersivo in povere anallergico mescolate 50 gr di sapone di marsiglia in scaglie a 25 gr di soda da bucato. Se l’ acqua è molto calcarea aumentate un poco la dose di soda. Aggiungete soda nello scomparto detersivo anche nel caso in cui  utilizziate un detersivo ecologico confezionato e l’ acqua della vostra zona è dura.

Ammorbidente
Gli ammorbidenti mantengono soffici le fibre e riducono l’ elettricità statica. Potete optare per ammorbidenti ecologici, aggiungere 1 cucchiaio di aceto bianco nella vaschetta dell’ ammorbidente della lavatrice a cui potete mescolare 4-5 gocce di olio essenziale di lavanda, utilizzare una soluzione di acqua distillata e acido citrico (100 gr per litro di acqua) o prepararvi un composto efficace mescolando 1 tazza di soda da bucato, 1 tazza di aceto bianco, 1 tazza di acqua, qualche goccia di olio essenziale e utilizzarlo come un comune ammorbidente.

I detersivi per il bucato sono tra i prodotti casalinghi più importanti poiché servono a lavare materiali che entreranno direttamente in contatto con la nostra pelle per cui cercate di evitare prodotti  chimici che mettono a rischio la vostra salute, quella della famiglia e dell’ ambiente. Tra i prodotti in circolazione evitate  di utilizzare soprattutto smacchiatori commerciali che contengono derivati dal petrolio, in particolar modo gli sbiancanti ottici che non puliscono i tessuti ma li coprono di una patina per darci l’ illusione di pulito mentre in realtà creano solo una patina di sostanze chimiche che viene costantemente assorbita dalla nostra pelle; questi smacchiatori coprono le macchie invece di toglierle, per questo se si smette di utilizzarli le macchie ricompaiono. Un altro prodotto da evitare è la candeggina, che danneggia le fibre naturali ed è  irritante per occhi pelle e apparato respiratorio oltre ad essere una sostanza chimica altamente inquinante. Se ne avete necessità, al suo posto utilizzate il percarbonato che è tra i candeggianti più ecologici, composto da soda e acqua ossigenata.